31 gen 1944

Bollettini di guerra

In questi 8 giorni, niente di straordinario; dai bollettini di guerra si nota qualcosa che potrebbe far bene sperare.
Oggi Giorgi, tramite un amico comune mi ha proposto un riavvicinamento con in dono una certa somma di denaro di cui dichiara d’essere fornito; ho rifiutato. Più tardi ho scritto a casa per la seconda volta. Circola la notizia di un probabile trasferimento in un altro campo in Austria ai confini con L’Italia; in questo caso perderemmo quanto nel frattempo sarebbe destinato a noi col vantaggio però d’essere più vicino a casa. Notizia, ad iniziare da martedì al posto delle patate avremo cento grammi di pasta, ma così tramonterà la possibilità di sformati e pasticci vari che mi tenevano piacevolmente impegnato. Altra notizia, sono arrivati dei pacchi della croce rossa, uno ogni tre.