15 ott 1944

Buon rancio

Qualche giorno fa abbiamo avuto del latte condensato, tre gallette ed 8 formaggini; sebbene mi fossi ripromesso di centellinare il tutto nell’arco di qualche giorno, la fame all’improvviso mi ha travolto ed ho divorato tutto in un baleno, poi però con la pancia piena ma sconsolato ho vissuto nel rimpianto del loro ricordo e versate lacrime per la immatura…scomparsa, pazienza è meglio vivere un giorno da leone che…
Ci hanno promesso del riso, galletta e marmellata, questa volta ad evitare famelici raptus, affiderò il tutto a qualcuno che me lo possa severamente amministrare. posta ancora niente; le notizie dai fronti si susseguono ininterrotte e sempre buone: nei pressi di Aquisgrana si combatte un’aspra battaglia che sperò sia l’ultima. Sono arrivati nel campo ufficiali polacchi, rumeni ed ungheresi. Ho trovato Maccio, un ufficiale un tempo assai remoto un servizio a Treviso nello stesso battaglione.