29 ott 1944

Un altro natale qui

Oggi ci sono stati distribuiti kg1.5 di riso e dieci sigarette ne ho serbato mezzo kg per festeggiare il natale e s. Silvestro nella triste eventualità di immutate nostre condizioni.
Si fa strada la triste consapevolezza che passeremo qui un altro Natale e che questa fame nera non potrà placarsi con cavoli bolliti, patate e rape secche, quest’ultimi che non riesco a mandar giù
Oggi ho collaborato al rifornimento di legname per i numerosi fornelletti con i quali cuciniamo , rubando quattro finestre dalle latrine. Tra poco Natale da passare ancora una volta in questo supplizio, ma con prospettive assai migliori per quanto riguarda la fine del conflitto.