30 nov 1943

Partenza per Skopje

Alle 12.30 partenza per Skopje viaggiando in un vagone di terza classe assieme a dei borghesi che ci usano un mondo di cortesia; ottengo così del pane, una sfogliata, una pera e delle sigarette ed infine dei dolciumi che divido con Giorgi anche se mi pesa molto provvedervi col denaro che fino ad ora ho faticosamente risparmiato, (sento che è un dovere morale al quale non posso sottrarmi sento che lo tradirei se agissi diversamente) Arriviamo alle 9 di sera con tanto freddo ma ammiriamo la città per quel poco che ci è acconsentito di vedere; alloggiamo in una magnifica scuola, ma siamo letteralmente gelati.